Comune di Santa Margherita di Belice

Interventi di manutenzione negli edifici scolastici

L’Assessore alla Pubblica Istruzione, prof.ssa Vita Morreale, rende noto che sono stati effettuati lavori di piccola manutenzione presso la scuola secondaria di I grado.

Data:
12 Maggio 2015

L’Assessore alla Pubblica Istruzione, prof.ssa Vita Morreale, rende noto che sono stati effettuati lavori di piccola manutenzione presso la scuola secondaria di I grado. In particolare, sono state inserite alcune inferriate nelle aule del pianoterra, per salvaguardare il costoso materiale multimediale in dotazione alla scuola. L’intervento, di € 5.000,00 circa, si affianca ad altre opere di piccola manutenzione (pavimentazione di alcune aule della scuola dell’infanzia, pitturazione di aule della scuola primaria, lavori nella palestra, interventi al tetto della scuola primaria) effettuate nelle scuole nel corso dell’anno scolastico 2012 – 2013, anche in attesa che si possano attuare i progetti di edilizia scolastica presentati e su cui si sta lavorando.

“L’Amministrazione Comunale – sottolinea l’Assessore – ha sempre sostenuto l’Istituzione scolastica, anche nella difficile congiuntura economica che stiamo vivendo.” Nel corso dell’anno scolastico 2012 – 2013, pur nelle ristrettezze del bilancio comunale, è stato erogato un contributo di € 6.350,00 alla scuola primaria e secondaria di I grado per l’acquisto di materiale didattico e per la realizzazione di attività progettuali, come il Presepe; un ulteriore contributo di € 3.000,00 è stato erogato alla scuola dell’infanzia, per attività didattiche e progettuali.

È stato, inoltre, garantito il servizio di scuolabus per i tre ordini di scuola ed il servizio di refezione, non solo per la scuola dell’infanzia, ma anche per quattro classi della secondaria di I grado. L’ambiente adibito  a sala mensa, inoltre, è stato fornito di sedie e di banchi nuovi.

“Particolare attenzione – continua l’Assessore – è stata rivolta agli alunni disabili ed agli alunni che vivono situazioni di disagio socio–economico”. Nell’ottica di garantire il diritto allo studio,  le pari opportunità educative e l’integrazione scolastica, è stata introdotta la figura dell’Assistente all’autonomia ed alla comunicazione, per un alunno in situazione di handicap grave, ed è stato garantito il servizio di assistenza igienico – personale per gli alunni disabili. Per gli alunni appartenenti alle fasce indigenti, sono stati erogati buoni per l’acquisto di materiale didattico.

“L’Amministrazione – conclude l’Assessore – non può che ritenersi soddisfatta dell’apporto garantito alla scuola, fermo restando l’impegno di essere, in futuro,  sempre attenta e sensibile all’universo scolastico ed ai bisogni educativi degli allievi”.

Ultimo aggiornamento

12 Maggio 2015, 14:28